Trattamento rassodante: come funziona?

Esistono numerosi trattamenti per il rassodamento della pelle: di creme e prodotti si parla tanto, ma non sempre questo tipo di terapia si rivela efficace. Il trattamento rassodante con il NIR è l’alternativa giusta per tirare un respiro di sollievo e affrontare la prova costume in ottima forma e con il sorriso.

 

Il trattamento con il NIR è un metodo efficace, indolore e non invasivo per restituire tono ed elasticità alla pelle.

 

Il laser scalda in profondità la zona del derma da trattare, e crea un campo elettromagnetico che ricompatta i tessuti, stimolando la produzione di nuovo collagene. Ciò permette alla pelle di apparire visibilmente liftata e risollevata.

 

Per queste sue caratteristiche, il trattamento è preferito da chi ha già superato il giro di boa dei 30 anni, periodo in cui ha ufficialmente inizio il processo di invecchiamento cutaneo. La pelle, infatti, con il passare degli anni produce sempre meno collagene, andando incontro a importanti perdite di tono.

 

La lassità cutanea può inoltre essere legata allo svuotamento dei tessuti successivo al trattamento a ultrasuoni, che si occupa della rimozione del grasso in eccesso. Anche in questo caso si può ricorrere al trattamento per il rassodamento dei tessuti.

 

La Tecnologia NIR

 

La tecnologia NIR (Near to InfraRed) – in italiano Vicino a infrarosso – ha una lunghezza d’onda di 1320 nm, ha la capacità di leggere il cromoforo dell’acqua surriscaldando il tessuto, riattivando la microcircolazione e generando la produzione di nuovo collagene, la sostanza che dona tono e sostegno alla pelle. Per questo la tecnologia NIR è particolarmente indicata per trattare le aree più colpite dalla lassità cutanea come braccia, addome, cosce e glutei.

 

Il trattamento – che agisce come un vero e proprio “ferro da stiro” cutaneo – può essere effettuato su tutte le zone della pelle che hanno bisogno di essere definite e liftate.

 

Rassodamento NIR: ci sono controindicazioni?

 

AlmaCare consiglia una media di 5/10 sedute da definire in rapporto alle esigenze del paziente, da ripetere con una frequenza settimanale. Il rassodamento con la tecnologia NIR non presenta controindicazioni, può essere effettuato in ogni periodo dell’anno – compresi i mesi estivi – ed è adatto a tutte le tipologie di pelle, fatta eccezione per quelle abbronzate.

 

Nonostante durante il trattamento venga prodotto un fascio di calore che varia tra i 40° e i 42°, il trattamento rassodante AlmaCare risulta totalmente indolore grazie all’azione della punta raffreddata, pensata per garantire il massimo comfort.

 

 

 

 

 

 

Prenota una Consulenza Gratuita con il nostro Staff Medico!

Compila il modulo qui sotto e ti ricontatteremo al più presto.